/media/post/qlcbltz/europa.jpg
Ferpi > News > European Communication Monitor 2021: perché è utile rispondere

European Communication Monitor 2021: perché è utile rispondere

07/02/2021

Biagio Oppi

Quindicesima edizione per l'European Communication Monitor, un delle più importanti ricerche sulla comunicazione e le Rp per ampiezza geografica, numero di partecipanti, edizioni svolte. Promossa da EUPRERA e EACD, quest'anno si focalizza sui temi della digital communication. L'invito di Biagio Oppi a tutti i soci FERPI a partecipare. C'è tempo fino al 6 marzo.

Un invito alle colleghe e ai colleghi della comunicazione e delle relazioni pubbliche: prendetevi un quarto d’ora per rispondere allo European Communication Monitor 2021. È importante che l’Italia possa essere rappresentata da un numero congruo di risposte in modo da offrire una fotografia dello stato della comunicazione nel nostro Paese. L'ECM è una delle ricerche più importanti per ampiezza geografica, numero di partecipanti, edizioni svolte.

L’indagine 2021 è focalizzata in particolare sui temi della digital communication ed è un utile esercizio di riflessione anche sull’anno che abbiamo appena trascorso davanti ai monitor e al telefono, abbandonando (temporaneamente) alcuni dei tradizionali luoghi e strumenti delle relazioni pubbliche.

La survey, giunta alla sua quindicesima edizione, è promossa appunto dalla European Public Relations Education and Research Association (EUPRERA) di cui FERPI è membro e dall'Associazione europea dei direttori della comunicazione (EACD). La nostra collega Stefania Romenti diventerà presidente di EUPRERA proprio a giugno di quest’anno e ciò rappresenta un importante riconoscimento per nostra comunità nazionale di comunicazione e relazioni pubbliche, in particolare del ruolo che hanno i nostri docenti.

Se si vogliono scorrere i risultati delle passate edizioni è possibile vedere sul sito dedicato i diversi temi su cui si è focalizzato l'ECM negli ultimi anni dove sono liberamente scaricabili grafici e abstract di sintesi. Nel 2020 emerse un quadro che evidenziava come i professionisti avessero ben chiare le sfide poste dai nuovi processi di produzione e distribuzione dei contenuti, ma spesso si sentissero di non possedere tutti gli strumenti, culturali e “ambientali”, necessari per affrontarli (qui l’articolo di sintesi dell’edizione 2020).

I risultati, che saranno presentati e discussi a partire da maggio, permetteranno anche quest’anno di ottenere importanti insights rispetto ai trend principali del settore comunicazione oltre che a darci un’idea di quale ruolo ricoprono i nostri colleghi nelle organizzazioni private, negli enti pubblici e nelle società di consulenza.

Tutti i partecipanti hanno diritto a ricevere gratuitamente il report completo dei risultati e possono partecipare a un'estrazione a premi per 10 cuffie JBL (Tune 500BT Bluetooth con microfono per videochiamate o musica).

COMMENTI

Eventi