Ferpi > News > Fare politica digitale

Fare politica digitale

24/01/2013

A poche settimane dalle elezioni, un libro che fa tesoro di esempi, di successo e di insuccesso, tratti dall'uso del digitale nelle recenti campagne italiane e internazionali per offrire alla politica, in modo divulgativo, strumenti, modelli e linguaggi con i quali avvalersi dei media digitali per accrescere il consenso e mobilitarlo in vista del voto.

Il 62% degli italiani sono on line: la rete è diventato lo strumento di informazione, il luogo di socializzazione e di condivisione di pensieri e azioni emergente in questi ultimi anni. La campagna elettorale presidenziale di Obama, la Primavera Araba, la campagna referendaria 2011 mostrano come l’uso del digitale nella società e nella politica sia già in atto e abbia una forza dirompente. Internet non deve essere pensato semplicemente come un nuovo media, perché porta con sé proprie specificità comunicative, propri valori e un codice di comportamento etico, che non può essere ignorato dalla politica.
La Rete non solo cambia gli strumenti tradizionali della politica come i sondaggi e gli exit poll, ma crea le condizioni per incidere sul marketing e sulla comunicazione politica. Fare politica digitale, il nuovo libro di The Vortex – società leader nella formazione al marketing digitale, fondata da Ugo Benini, Andrea Boscaro e Nicola Mauri – intende offrire a candidati, movimenti e partiti strumenti pratici e modelli di uso delle piattaforme più diffuse sulla Rete: il blog, i motori di ricerca, Facebook, Twitter, le modalità con le quali monitorare e gestire i commenti degli utenti.
Scritto a più mani con Paola Giudiceandrea, giornalista ed esperta di media digitali, il libro è arricchito da interviste ad esponenti politici, esperti di comunicazione politica e movimenti della società civile e offre un’ampia panoramica sui casi di successo e insuccesso italiani e un’approfondita analisi dell’utilizzo del web nella campagna elettorale americana.
Il testo presenta suggerimenti pratici, esercizi, osservazioni e spunti per poter prepararsi alle prossime sfide elettorali e valorizzare le proprie competenze e la propria passione politica per affrontare con successo anche il linguaggio della Rete.
Non solo comunicazione ma anche marketing politico in tutte le forme in cui il digitale può essere attivato ed è attivato in Italia ed all’estero dagli esponenti politici più in vista e dai partiti che maggiormente vi si sono cimentati.
Un libro agile, molto operativo e ricco di esempi, con un confronto diretto con professionisti della comunicazione e della politica (Dino Amenduni, Marco Cacciotto, Giuseppe Civati, Stefano Di Traglia, Cinzia Guido, Marco Marturano, Mauro Mercatanti, Renato Plati e Marco Garoffolo, Antonio Palmieri, Paolo Pinzuti, Cristian Vaccari).
Un manuale di consultazione e di azione, pensato sia per chi è meno avvezzo ai temi della Rete, sia per chi fa parte nei nuovi staff comunicativi della politica, sia per chi intende mettere a disposizione della politica la propria familiarità con Internet.

Fare politica digitale
Come candidati, movimenti e partiti possono creare e mantenere consenso e vincere le elezioni
The Vortex
Franco Angeli, 2012
pp. 144, € 18,00

COMMENTI

Eventi