/media/post/37hfala/12.jpg
Ferpi > News > Giornalismo dell’alba

Giornalismo dell’alba

19/09/2018

Redazione

Con le testimonianze di Ezio Mauro, Enrico Mentana e Mario Calabresi, intervistati dall'autore, un libro che racconta che il giornalismo non è morto, a maggior ragione di fronte alle fake news: il giornalismo riuscirà a vincere questa sfida e, in forme nuove, resisterà come fonte di conoscenza, dialogo, impegno civile, sociale, culturale. Perché l’autonomia si fonda sulla libertà e sulla capacità di un racconto aggiornato di storie.

Il punto di partenza di questo contributo di Piero Damosso è che il giornalismo non è morto, a maggior ragione di fronte alle fake news: il giornalismo riuscirà a vincere questa sfida e, in forme nuove, resisterà come fonte di conoscenza, dialogo, impegno civile, sociale, culturale. Perché l’autonomia si fonda sulla libertà e sulla capacità di un racconto aggiornato di storie.

Sollecitato, in particolare, dalla rivoluzione spirituale e “nella carne” di papa Francesco, Damosso affronta il tema del “fare notizia” fondandolo sulla ricerca della verità, sul bene, sulla democrazia e sul giornalismo autentico, documentato e aperto all’amore di Dio nella realtà. Nessuno di noi può fare a meno di un’informazione accurata, completa e verificata, per camminare nel nuovo giorno, consapevoli degli eventi e di una luce di speranza.


 

Giornalismo dell’alba
Storie, responsabilità e regole per un’informazione di dialogo
Piero Damosso
Edizioni San Paolo, 2018
pp. 192, € 20,00.

COMMENTI

Eventi