/media/post/gbtlqg3/conte1.jpg
Ferpi > News > Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/4

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/4

03/04/2020

Misure restrittive prorogate fino al 13 aprile, indennità di 600 euro, fondo di reddito di ultima istanza, bando Smart Working per la Lombardia, facilitazioni Fondo EST: nuove pillole in merito agli ultimi provvedimenti del Governo.

#Iorestoacasa fino al 13 aprile

Misure restrittive prorogate fino al 13 aprile 2020 con il DPCM 1 aprile viene confermata l’efficacia delle disposizioni dei precedenti DPCM emanati in data 8, 9, 11 e 22 marzo 2020, nonché di quelle previste dall’ordinanza del Ministero della Salute del 20 marzo 2020 e dell’ordinanza del 28 marzo 2020 adottata dal Ministero della Salute, di concerto con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. 

Scarica: DPCM 1 aprile 2020

Da 600 a 800 euro. Il bonus aumenta, ma rimane un obolo

Il Ministero dell'Economia Stefano Patuanelli e il Ministero del Lavoro Nunzia Catalfo stanno lavorando ad un incremento dell'importo del bonus fino ad 800 euro, valido già per la mensilità di aprile. Ad annunciarlo è stato il Viceministro all'Economia, Antonio Misiani, il quale ha chiarito però che la platea attuale dei beneficiari del bonus potrebbe essere ridotta.

Il criterio che verrà adottato per l'assegnazione dell'indennità guarderà maggiormente al calo del fatturato derivante dalla situazione di emergenza e alle perdite subite nei primi mesi del 2020. 

Fondo di reddito di ultima istanza

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato il Decreto Interministeriale del 28 marzo 2020 che fissa le modalità di attribuzione dell'indennità, prevista dal Decreto "Cura Italia" a valere sul Fondo per il reddito di ultima istanza, in favore dei lavoratori autonomi e professionisti danneggiati dalla situazione epidemiologica da Covid-19, iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria Dal 1° al 30 aprile 2020 sarà possibile richiedere il bonus di 600 euro per il mese di marzo direttamente alle Cassa di previdenza privata (che dovranno quindi riattivare il servizio di richiesta). Il pagamento avverrà dal 15 aprile 2020.

Scarica: Decreto Interministeriale 28 marzo 2020

Bando Smart Working per la Lombardia

A partire dal 2 aprile 2020 fino ad esaurimento della dotazione finanziaria, le domande possono essere fatte esclusivamente da aziende che hanno sede legale in Lombardia. 

L’Avviso è rivolto ai datori di lavoro, iscritti alla Camera di Commercio o in possesso di partita IVA, con almeno 3 dipendenti, per:

  • Azione A - servizi di consulenza e formazione finalizzati all'adozione di un piano di smart working con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale
  • Azione B - acquisto di “strumenti tecnologici” per l’attuazione del piano di smart working


La partecipazione al bando è stata estesa anche ai datori di lavoro che hanno introdotto il lavoro agile per i propri dipendenti nel periodo dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e che intendono introdurre stabilmente questa modalità di lavoro flessibile, ottenendo il riconoscimento delle spese sostenute a partire dall’inizio dell’emergenza.

Link utile: https://www.asseprim.it/web/

False email sui rimborsi del fisco 

Con comunicato stampa del 31 marzo 2020 l’Agenzia delle entrate ha comunicato di aver ricevuto diverse segnalazioni relative a nuove email di phishing che notificano ai destinatari rimborsi fiscali inesistenti, con l’obiettivo di raccogliere informazioni riservate.

Le email in questione hanno in oggetto la dicitura “Notifica per il rimborso fiscale del 2019” e provengono da indirizzi email non riconducibili all’Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia ha segnalato la comunicazione alla Polizia postale e raccomanda ai contribuenti di non aprire la mail e di cancellarla immediatamente, anche per evitare danni ai propri pc, tablet e smartphone.

Inoltre, ricorda che non vengono mai inviate comunicazioni via email relative ai rimborsi fiscali e che sul sito www.agenziaentrate.gov.it è possibile consultare la sezione “Come sono pagati i rimborsi”.

Facilitazioni Fondo EST

Il Fondo EST con il “Pacchetto emergenza Covid-19”, in caso di contagio d Coronavirus, ha esteso il proprio piano sanitario, con effetto dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020, assicurando:

  • indennità giornaliera per ricovero in caso di positività al Covid-19

  • diaria da isolamento domiciliare in caso di positività al Covid-19

  • riabilitazione respiratoria post Covid-19

Link utile: https://www.confcommerciomilano.it/export/sites/unione/doc/contratti_lavoro/lavoro_news/2020/lavoronews_n_46/Fondo_Est_Covid19.pdf

A cura di Rita Palumbo e Alberto Patruno




Leggi tutte le pillole:

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/2

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COMMENTI

Eventi