/media/post/dbuappr/soldi.jpg
Ferpi > News > Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/6

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/6

24/04/2020

Tutte le misure per professionisti e imprese, regione per regione e i documenti e aggiornamenti su dispositivi e misure Covid-19 al centro delle pillole di questa settimana dedicate alle misure fiscali del Decreto #CuraItalia.

Misure regionali per professionisti e imprese

Regione Lombardia
La Regione Lombardia ha approvato un pacchetto di misure che soddisfano l'esigenza primaria di Piccole e medie imprese e professionisti lombardi.

1. La linea di intervento per la riduzione pricing dei finanziamenti attraverso un accordo con il Sistema camerale lombardo consentirà alle PMI lombarde di abbattere i tassi fino al 3% attraverso un contributo in conto interessi. Il finanziamento minimo è pari a 10.000 euro. L’abbattimento agirà in ogni caso entro il limite di 100.000 euro di finanziamenti anche in caso di finanziamenti di importo superiore.

2. La dotazione di CREDITO ADESSO è stata incrementata con ulteriori 2 milioni di euro per abbattimento dei tassi e 39 milioni di euro per i finanziamenti. La misura prevede un finanziamento da parte di Finlombarda e delle banche convenzionate, oltre a un contributo in conto interessi per l’abbattimento dei tassi elevato al 3%. La nuova linea CREDITO ADESSO EVOLUTION ha una dotazione iniziale di 7.353.000 euro per abbattimento tassi e 67 milioni di euro per i finanziamenti da parte di Finlombarda e di banche e confidi che si convenzioneranno. Rispetto a CREDITO ADESSO, CREDITO ADESSO EVOLUTION:

  • prolunga la durata del finanziamento, compreso preammortamento, da 36 a 72 mesi e aumenta il massimale del valore nominale del finanziamento alle PMI a 800.000 euro;
  • incrementa il valore minimo di finanziamento per PMI e MIDCAP da


3. La linea di intervento CONTROGARANZIE 3, con una dotazione finanziaria di 7,5 milioni di euro, attraverso la controgaranzia su portafogli di garanzie concesse dai Confidi, consentirà alle PMI ed ai liberi professionisti operanti in Lombardia di migliorare l’accesso al credito fino al 100% dell’importo garantito, in complementarietà con il Fondo Centrale di Garanzia, per i finanziamenti sopra i 25.000 euro.

4. La misura GENIUS trasforma i contributi concessi a decorrere dal 31 gennaio 2015 e fino al 31 gennaio 2020 in nuovi contributi a fondo perduto per il sostegno alla liquidità delle imprese che hanno ridimensionato l’attività chiudendo la sede oggetto di intervento, pur restando in attività e in una forma di sostegno al reddito per l’imprenditore, per evitare la restituzione dei contributi a fondo perduto a quelle piccole e medie imprese beneficiarie che hanno rendicontato gli interventi, ma sono state costrette a cessare l’attività ovvero chiuso l’unità locale oggetto di intervento dopo il 31 gennaio 2020 a causa della crisi, senza poter rispettare quindi gli obblighi di rimanere in attività per almeno 3/5 anni. 

Regione Campania 
La Regione Campania ha stanziato, cumulabile con l’indennità prevista dal Governo di 600 euro, un contributo di 1.000 euro una tantum dedicato ai professionisti.

Come fare la domanda: 

Il bando è compilabile interamente online sul sito https://coniprofessionisti.regione.campania.it dalle ore 10 del 24 aprile fino alle 15 dell'8 maggio 2020.

La registrazione sarà possibile dalle ore 10 del 22 aprile 2020 e sarà necessario utilizzare un indirizzo pec.

Il modulo, interamente compilabile online dovrà essere preferibilmente firmato digitalmente, in alternativa, se il richiedente non è in possesso di firma digitale, può apporre la propria firma con allegata copia del documento, ma il contributo potrebbe avere tempi più lunghi di erogazione.

Per ogni comunicazione o richiesta, il richiedente dovrà utilizzare l'indirizzo pec: bonusprofessionisticovid@pec.regione.campania.it

In allegato: Modello domanda Bonus 1.000 euro della Regione Campania

Il bonus di 2.000 euro invece per ciascuna impresa richiedente. La concessione del bonus, una tantum a fondo perduto, è rivolto a favore delle microimprese artigiane, commerciali, industriali e di servizi, in dipendenza della crisi economico-finanziaria da “COVID-19”.

Sarà possibile presentare domanda dalle ore 10 del 20 aprile 2020 alle ore 24 del 30 aprile 2020.

Per la procedura e modulistica collegati al link: http://www.regione.campania.it/regione/it/la-tua-campania/avvisi-6fs4/avviso-pubblico-per-la-concessione-di-un-bonus-una-tantum-a-fondo-perduto-a-favore-delle-microimprese-artigiane-commerciali-industriali-e-di-servizi-in-dipendenza-della-crisi-economico-finanziaria-da-covid-19

Regione Piemonte
È operativa la Sezione speciale Piemonte del Fondo Centrale di Garanzia, strumento di sostegno grazie al quale professionisti ed imprese possono ottenere più agevolmente i prestiti, garantendo fino a un massimo del 80% del finanziamento concesso all'impresa dalla propria banca o intermediario finanziario. Viene inoltre agevolata la concessione di credito alle imprese di micro, piccole o medie dimensioni e i professionisti degli ordini professionali o aderenti ad associazioni professionali anche incrementando la misura della riassicurazione che il fondo concede ai finanziamenti garantiti dai confidi o da altri soggetti.

Regione Lazio
Attivati finanziamenti per imprese e partite Iva attraverso il Fondo Rotativo Piccolo Credito, destinato a erogare con modalità semplificata prestiti.

Regione Puglia
Attivato un micro prestito speciale, rivolto a tutte le microimprese, i titolari di Partita Iva, i lavoratori autonomi e i liberi professionisti, per la concessione di prestiti fino a 30mila euro, a tasso zero, restituibili in sei anni, erogati direttamente da Puglia Sviluppo.

Regione Basilicata
Dedicati 9 milioni di euro di sostegno alle imprese, ai lavoratori autonomi e a liberi professionisti tramite l’istituzione fondo "Piccoli prestiti per il sostegno e il rafforzamento delle micro imprese lucane", per fornire liquidità.

Regione Emilia-Romagna
La Regione ha messo a disposizione, attraverso il sistema dei Confidi, 10 milioni di euro, risorse che sosterranno investimenti per circa 100 milioni del sistema produttivo emiliano-romagnolo. I destinatari del credito sono sia le imprese che i professionisti di tutti i settori produttivi (eccetto le imprese dell’agricoltura che già beneficiano di altre misure di sostegno), che debbono avere un’unità locale e/o sede legale nel territorio dell’Emilia-Romagna. Il finanziamento massimo di liquidità è di 150 mila euro.

Documenti e aggiornamenti su dispositivi e misure Covid-19 

Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro 
Il documento, tenuto conto dei vari provvedimenti del Governo e, da ultimo, del DPCM 10 aprile 2020, nonché di quanto emanato dal Ministero della Salute, contiene linee guida condivise tra le Parti per agevolare le imprese nell’adozione di protocolli di sicurezza anti-contagio, ovverosia Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID 19 negli ambienti di lavoro.  

Vedi allegato: Protocollo Sicurezza

Dispositivi di protezione individuale emergenza Covid - Validazione Straordinaria
Art.15 Comma 3 DLGS. 18/2020 Validazioni con esito positivo
Ripresa delle attività produttive: ecco la lista dei singoli modelli di dpi validati in deroga dall’Inail. Si precisa che la validazione in deroga dell’Inail è riferita esclusivamente ai singoli modelli di dpi considerati e non è estensibile in alcun modo all’intera produzione/importazione di altri modelli (anche della stessa serie) di dpi da parte delle aziende/ditte indicate.

Vedi allegato: INAIL.Dispositivi.di.protezione

A cura di Rita Palumbo e Alberto Patruno




Leggi tutte le pillole:

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/2

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/3

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/4

Le misure fiscali del Decreto #CuraItalia/5

COMMENTI

Eventi